« Torna agli articoli

RAFFA: QUANTO CI HAI DATO,QUANTO CI MANCHERAI…

  Difficile trovare le parole giuste in questi momenti… Una cosa è certa, questa notte ci ha lasciato una grandissimo uomo, un grandioso uomo di pallacanestro. Una passione che dalla piccola Torre Boldone lo ha portato a farsi conoscere ed amare in tutta Italia. Raffa era una persona speciale per tutti noi che amiamo questo sport: carattere a volte difficile, ma nonostante tutto sapeva farsi amare da chiunque trascorreva del tempo con lui, compagni ed avversari. Dal dirigente cinquantenne al bambino che si presenta al primo giorno del corso Minibasket.. Alle induscusse qualità tecniche da allenatore, sapeva conciliare al meglio la sua voglia di star in palestra instaurando rapporti veri e sani. Nonostante i numerosi cazziatoni e le polemiche che amava fare, il Raffa era un allenatore anche nella vita. Forse solo in pochi lo capiscono, ma lui instaurava rapporti esattamente come si lavora in palestra con un ragazzo. Qualsiasi sua frase non era mai banale, ma puntava a trasmettere qualcosa, un messaggio certamente più forte rispetto al spiegarlo a parole.. L’ottimo Raffa aveva spesso la battuta pronta,qualsiasi ragazzino che si presentava in palestra con un paio di scarpe nuove, una maglietta o dei pantaloncini alquanto origianali si doveva aspettare la sua classica frase: “Belli… Ma per caso sai se c’erano anche da uomo?” Schivo e riservato nei momenti difficili, non ha mai smesso di informarsi e aggiornarsi su qualsiasi tipo di news di questo fantastico sport. Vivendoci a stretto contatto aveva riconosciuto in me la sua stessa passione, la sua stessa voglia di costruire qualcosa di importante giorno dopo giorno… Nella mia reazione a questa scomparsa ci sarà tutto ciò. E dovrà esser così per ognuno di noi che ha condiviso con lui momenti belli e non.. In palestra sarò mosso da qualcosa in più, il sito (la nostra creazione) continuerà ad essere aggiornato quotidianamente, consapevole che da oggi nell’ambiente cestistico il nomignolo che porto sarà ancor più pesante da portare. Un grazie infinito a te, che ora ti aggiornerai dall’alto, dai risultati della notte NBA ai risultati del weekend degli Aquilotti bergamaschi… Ti voglio un bene dell’anima e non dimenticherò mai quello che mi hai dato in questi anni… Mancherai ad ogni persona che ha avuto l’onore di conoscerti e a tutto il movimento cestistico!! Errebi

+Copia link