« Torna agli articoli

Buona la “ultima”!

fonte: www.manerbiobasket.it

 

Scuola Basket Treviglio: Gamba D.5, Signorelli 2, Mongini n.e., Mandelli 11,Vallio 4, Colombo,  Benaglia 15, Daz 2, Mazzanti 8 Stucchi 15. All. Gamba L.

Manerbio Basket: Moreni M.9, Bresciani M.2, Bettera L., Ndiaye A.6, Nobile M.3,Siliprandi M.5, Guindani M., Muzzio G.6, Temponi L.14 Garofalo L.13. All. Pighi E.

Che una partita di basket possa sempre essere imprevedibile e nessun risultato è scontato lo si sa, e la sfida tra i giovani del Treviglio contro il Manerbio seppur privi di Moreno ancora a riposo precauzionale lo dimostra con i fatti. Manerbio senza il suo straniero, ma pur sempre con un organico di rispetto, purtroppo stasera molle sia in fase difensiva ed oltretutto con una precisione al tiro pessima subendo anche la maggior freschezza atletica e ai rimbalzi oltre che il bel gioco degli avversari. Dall’altra parte un Treviglio lodevole e meritevole della vittoria con in campo una squadra giovanissima: due 97, quattro 95, un94, afare da chiocce a questi giovani talenti Gamba e Benaglia con il “giovinotto” del 68 Mongini. Primo quarto equilibrato nei primi minuti, al terzo sul 5-6 time out di coach Gamba, all’ottavo 17-.19 con Moreni in evidenza e time out chiesto da coach Pighi, periodo che si chiude sul 19-23, con l’impressione che i ragazzini bergamaschi abbiano più birra dei bresciani. Secondo quarto dove i “gnari de berghem” partono forte belle azioni veloci, corrono e sbagliano poco, mentre gli ospiti sbagliano canestri che sembrano già fatti e soffrono stranamente anche da sotto nonostante abbiano più centimetri dei ragazzini orobici, al quinto padroni di casa che mettono avanti il naso 29-28, al settimo sul 33-30 time out chiesto dal Manerbio, si va negli spogliatoi sul 39-33. Al rientro nulla sembra cambiato partita equilibrata Treviglio che inizia a sbagliare qualcosina, Manerbio ancora  abbastanza impreciso al tiro, al terzo sul 41-38 minuto chiesto dagli orobici, al sesto 46-40, e periodo che si chiude sul 52-45. Ultimo quarto con gli ospiti che chiedo il minuto già dopo un minuto e mezzo, canestri che sembra stregati da ambo le parti al punto che per vedere il primo pallone che buca la retina bisogna aspettare quattro minuti con una tripla del Manerbio e l’immediato minuto chiesto dai padroni di casa, si arriva così al settimo sul 60-52 con Temponi e Garofalo che tentano una reazione, e il time out chiesto dal Manerbio, all’ottavo sul 60-54 sono i padroni di casa a chiedere il minuto, a novanta secondi dalla fine una tripla di Garofano porta i bresciani sul 60-58 ameno otto secondi dalla fine ospiti che hanno l’occasione per portarsi alla pari ma lo zero su due dai liberi, e il fallo immediato sul giovanissimo e bravo Stucchi (MVP della partita) che col suo due su due dalla lunetta chiude definitivamente il mach. Manerbio che sbaglia troppo in fase conclusiva oltre le difficoltà ai rimbalzi e che soffre la velocità e freschezza atletica degli avversari; Avversari che invece hanno strameritato i due punti mettendo in mostra giovani molto interessanti, in questo senso vanno i complimenti ai loro responsabili, con l’augurio che tra un paio d’anni questo bel gruppo  ottimi ragazzi possa giocarsi magari i play off in D, sono rare le società che non solo a parole fanno giocare crescere i giovani valorizzandoli sia come atleti che come persone COMPLIMENTI. Per il Manerbio è già ora di voltare pagina…a breve iniziano i play off.

Ufficio Stampa Manerbio Basket

+Copia link